I am leaving. I am the only one left

by the same new front door.

 

I put down my suitcase

in front of a door, yesterday,

first floor.

It was the time of sun on tables,

when the Mole laughs.

 

Flowers, broom fades in the street

and roses exhale

their last breath in dark clothes.

 

When hand wave at me my smile opens

and dies. Your hair is the field

the casket of memories walk through.

 

Today’s suspension stops time.

I am leaving tomorrow.

 

I have nothing left of you but all.

Translation by Pietro Federico

Sto partendo. Non resto che io

alla solita entrata nuova.

Ho posato la mia valigia

davanti a una porta, ieri,

primo piano,

all’ora del sole sui tavoli,

quando la Mole ride.

La ginestra perde per strada

e le rose emanano

l’ultima aria in abito scuro.

Al saluto di mani il mio sorriso apre

e muore. È nei capelli

che passa il feretro dei ricordi.

Oggi sospeso il tempo ferma.

Domani partirò.

Di te non mi resta che tutto.