What will remain

of the dim color of August

of the burned horizons

of the brackish feeling

of the aged vineyards

like you

 

you have the scent

of hill beasts

you have the warmth of blinds streaked by the sun

in the morning

 

I wonder what

your generation knows

of a land that never worked

what does your generation know

of abandon

 

I know the boiling breath of the asphalt

I know the sun of the chapped earth

I know by heart the moon’s scars

 

but I have robbed

and so nothing remains but to deal with

the dancing shadow of the evening

with the intimate and aching pose

of every night

with your shining solitude

of your glances

 

And I wonder what

my generation knows

of darkness 

cosa resterà

di questo vago color d'agosto

degli orizzonti bruciati

del sentore di salmastro

dei vigneti invecchiati

come te

 

che hai l'odore di queste bestie

di collina

che hai il calore delle persiane rigate di sole

la mattina

 

mi chiedo che ne sa

la tua generazione

di una terra che non ha sudato

che ne sa la tua generazione

dell'abbandono

 

io so il fiato bollente dell'asfalto

io so il sole che c'è nella terra screpolata

io so a memoria le cicatrici della luna

 

ma io sono derubata

non mi rimane che da far i conti

con l'ombra danzante della sera

con l'intima e dolente posa

di ogni notte 

con la solitudine luccicante

dei tuoi sguardi

 

e mi chiedo che ne sa

la mia generazione

del buio